È una delle principali fonti di imbarazzo per chi soffre di perdite urinarie. Ma liberarsi del cattivo odore è possibile: proviamo a vedere come.

Perdite urinarie e cattivo odore
LO SENTO… E MI SENTO A DISAGIO

È una delle principali fonti di imbarazzo per chi soffre di perdite urinarie. Ne condiziona la vita sociale, i rapporti affettivi, i comportamenti in pubblico. Ma liberarsi del cattivo odore dovuto alle perdite urinarie è possibile: proviamo a vedere come.

Una giornata di sole al parco, un pomeriggio al cinema con il partner, una cena di lavoro con i colleghi: attimi di serenità che, per chi soffre di perdite urinarie, diventano spesso ricordi lontani o, ancora peggio, trappole da evitare. Perché la paura che il cattivo odore ci catapulti al centro dell’attenzione è troppo forte da affrontare da soli: per questo la parola d’ordine per rinascere è “aprirsi.

MEGLIO UN ESAME OGGI. Prima di tutto, parlarne con il proprio medico. Il cattivo odore è dovuto all’ambiente umido creato dalle perdite urinarie, habitat ideale per la proliferazione di batteri. In più la vicinanza anatomica tra sbocco uretrale e vagina non facilita la prevenzione, favorendo l’interscambio tra germi provenienti da entrambi gli apparati, urinario e genitale. Per questo il cattivo odore, unito alla presenza di secrezioni o di bruciore, può essere sintomo di un’infezione delle vie urinare o di una vaginite. In questo caso è utile svolgere alcuni semplici esami di rito, esame delle urine con urocoltura e tampone vaginale, per verificare la presenza di germi e impostare la terapia antibiotica: spesso basta qualche giorno per veder scomparire ogni sintomo.

Quando però le perdite urinarie riguardano donne molto giovani e sono associate a perdite vaginali è prudente escludere immediatamente la presenza di una fistola, ovvero di un collegamento patologico tra basse vie urinarie e vagina.

MAI PIÙ SEGRETI. Parlane con chi ti sta vicino: condividere le proprie paure è il modo più sincero per spiegare alcuni comportamenti di vergogna e chiusura, e acquisire una nuova consapevolezza per superarli. Il problema delle perdite urinarie e del cattivo odore non è risolvibile solo con lavaggi intimi e continui cambi di biancheria. Ma le terapie mediche e lo sviluppo tecnologico nel settore degli ausili per incontinenza offrono un rimedio: il mercato offre infatti prodotti innovativi per materiali, vestibilità, assorbenza e traspirabilità. E soprattutto provvisti di sistema di controllo degli odori da perdite urinarie di ultima generazione: per offrirti una vita libera e serena, proprio come quella che desideri tu.

Se questo articolo ti è piaciuto e sei interessato a provare i nostri prodotti ti offriamo uno sconto del 5% sul nostro shop online. Utilizza il codice promo “meno5” e inseriscilo nel carrello in fase di acquisto.

Visita Serenity Shop

Ti potrebbe interessare

Serenity Light

Un rimedio adatto per darti protezione e serenità in caso di piccole perdite di urina.
Scopri di più Acquista
Serenity light
Perdite di urina

INTIMA VOGLIA DI LIBERTÀ

Le perdite di urina sono un disturbo fastidioso e limitante, ma certo non come 20 o 30 anni
Incontinenza urinaria e cura della cute

UN DISAGIO CHE SI SENTE A PELLE

L'incontinenza può far pagare un caro prezzo alla pelle di chi ne soffre, provocando irritazioni, abbassando le difese